Essere Visibili nei Motori di Ricerca: Oltre le Prime Posizioni

by francesco 482 views0

Ultimo aggiornamento 22 Novembre 2023

In questo momento storico, essere visibili nei motori di ricerca è certamente importante per il successo online, ma per dirla tutta, non si tratta più solo di ottenere la prima posizione in una SERP, ma di comprendere e abbracciare la complessità degli odierni risultati di ricerca su Google.

Oltre le Prime Posizioni: Un Panorama Multicanale

Essere visibili ora, implica molto di più che posizionarsi bene nelle SERP di Google. Le query di ricerca generano una varietà di risultati, tra cui:

  • immagini,
  • video di YouTube,
  • People also ask,
  • Mappe,
  • snippet di Google Jobs,
  • News,
  • Travel,
  • Shopping, e altro ancora.

Per essere veramente visibili, è necessario adottare un approccio multicanale e multipiattaforma, presidiando ogni spazio digitale frequentato dal proprio pubblico.

Faccio una menzione particolare per YouTube che negli ultimi mesi sta diventando sempre più pervasivo nelle serp. È mia opinione che Google stia puntando moltissimo sui risultati video in serp, infatti credo che i testi dei video entrino direttamente nei database di Google insieme a quelli delle pagine web testuali. Significa che i video vanno pianificati e stesi esattamente come i blogpost, scrivendone i testi e dunque considerandoli come contenuti direttamente utili a competere nelle serp organiche.

Abbracciare un’Ottica Multicanale

L’ottimizzazione tradizionale delle pagine del proprio sito web rimane importante, ma è altrettanto fondamentale essere presenti su diverse piattaforme online. Dalla gestione di un profilo aziendale su Google My Business per l’apparizione nelle Mappe, all’ottimizzazione dei contenuti video su YouTube, passando per la presenza nei risultati di Google Jobs per le opportunità di lavoro: ogni canale rappresenta un’opportunità per catturare l’attenzione del pubblico.

Il Paradigma Attuale: Visibilità Senza un Sito Web

In un mondo sempre più connesso, paradossalmente, è possibile ottenere una notevole visibilità su Google senza nemmeno avere un sito web. Le piattaforme social, i profili aziendali su Google, le recensioni online e altri elementi, contribuiscono a costruire una presenza digitale solida. Sebbene un sito web resti un asset importante, la sua centralità potrebbe essere “sfidata” da una strategia più diffusa su molteplici canali.

Il Sito Web Come Centro di Conversione

Nonostante il cambio di focus verso una presenza multicanale, il sito web rimane essenziale per le conversioni. È il luogo in cui i visitatori possono approfondire informazioni, effettuare direttamente acquisti e interagire con il marchio in modo più approfondito. La visibilità su Google è solo il primo passo, ma il sito web resta il punto focale per guidare il pubblico attraverso il processo di conversione.

Conclusione: Adattarsi all’Evoluzione Digitale

Essere visibili nei motori di ricerca oggi significa navigare attraverso un paesaggio digitale complesso. La diversificazione delle piattaforme richiede un approccio multicanale e la pianificazione di nuove strategie. Paradossalmente, la visibilità può essere raggiunta senza un sito web, ma quest’ultimo rimane il cuore delle conversioni. Adattarsi a questa evoluzione digitale richiede flessibilità, oltre che la capacità di seguire attivamente tutte le piazze digitali frequentate dal proprio pubblico.