I tag che servono alla SEO

by francesco 1.5K views0

In quante occasioni hai letto su blog SEO più o meno importanti dell’inutilità dei tag per l’ottimizzazione SEO? Per anni io stesso ho insegnato questo durante i miei corsi. Oggi ti mostro un riscontro che contraddice questa “buona” norma di tenere in poco conto i vecchi sani tag per l’ottimizzazione SEO.

Esiste un principio che si chiama “avarizia cognitiva”, per il quale tendiamo a ragionare sulle cose solo in base a quanto ne sappiamo già, fondamentalmente perché non avremmo il tempo di  ripartire ogni volta dall’invenzione della ruota. Se però fai SEO e Google ricomincia a prendere in considerazione i tag, allora è meglio rispolverare il manuale di ingegneria della ruota, perché magari nel frattempo hai ottimizzato il tuo sito con tag messi a caso, che tanto Google non li guarda. Finisce che ti perdi un’occasione.

In questo periodo, dopo aver posizionato per un anno il sito della mia agenzia di web marketing, sto riprendendo in mano Seogarden, aggiungendo articoli e ottimizzando i contenuti istituzionali sulla base di quello che ho imparato negli ultimi tempi, e aumentando il numero di backlink e citazioni esterne con tecniche off page pulite, vale a dire,partecipando alle discussioni on line in modo da intercettare quanto più e quanto meglio i segnali sociali da parte del mio pubblico di riferimento.

Risultato: in due settimane mi sto prendendo un sacco di bei posizionamenti tra “costi seo”, “consulenza seo”, “costi ottimizzazione seo”, “preventivo seo napoli” ecc. e di conseguenza, un sacco di richieste di preventivo da persone che evidentemente vanno in vacanza in agosto. 🙂

A proposito di questo, volevo segnalare due riscontri che oggi mi rivalutano i tag, quindi sia chiaro, non esprimo opinioni sui riscontri dei colleghi, riporto solamente i miei.

Ottimizzazione SEO con i tag

preventivo seo napoli

Il primo caso riguarda il risultato per “preventivo seo napoli”. Se fai caso allo snippet nella descrizione, a un certo punto il meta description della homepage viene troncato e al suo posto compaiono i tag, esattamente le parole chiave con le quali ho ottimizzato recentemente il meta keyword dei contenuti presenti (e visibili) nella home del blog.

costi ottimizzazione seo

Il secondo caso invece è ancora più interessante e sarà già noto a chi utilizza come me il componente k2 per il bolg: per certe ricerche il risultato non è quello di una pagina, ma addirittura della singola keyword, con dicitura visualizza articoli per tag: ecco che con la chiave “costi ottimizzazione SEO”, non avendo contenuti con questo titolo, compaiono in serp i miei articoli taggati per quella chiave, raggruppati in questo risultato. Allora che ne pensi, sarà il caso di rivalutare i tag?