SEO per i Wedding Planner

by francesco 1.6K views0

Il mondo degli organizzatori di matrimoni sta vivendo col web una nuova primavera. Oggi parliamo di come rendere visibile su Google attraverso la seo il lavoro di un wedding planner.

seo wedding planner
seo wedding planner

Organizzare un matrimonio non è uno scherzo, non lo è mai. Vuoi perché si è particolarmente sensibili allo stress (e quello nei preparativi non manca mai), vuoi perché sopraggiungono problemi logistici importanti, come ad esempio quando occorre coordinare l’arrivo di tanti invitati da un’altra città o addirittura da un’altra nazione, o ancora, vuoi perché i ritmi della vita diventano tali da rendere semplicemente impossibile dedicarsi a un pensiero “faticoso” come i preparativi delle proprie nozze, sempre più persone decidono di affidare la riuscita del giorno più bello a professionisti del settore wedding, consulenti in grado di trasformare i sogni in realtà, appunto i wedding planner.

Merito del boss delle cerimonie?

La nuova primavera in cui si trova (in realtà) l’intero comparto wedding è in parte merito del canale TV Real Time, che con la sua programmazione ha portato tra l’altro molta attenzione sui temi legati al matrimonio. Ultima in ordine cronologico la trasmissione “il boss delle cerimonie” che ha luogo alla Sonrisa, una mega struttura per eventi in provincia di Napoli.

Detto questo, chi era già un guru tipo Preston Bailey oggi su internet lo è ancora di più, mentre chi si è appena affacciato sul web trova parecchie difficoltà ad affermarsi data l’enorme concorrenza tra blog, forum di settore e siti di altri professionisti già affermati online. Insomma, al di là di un buon piano editoriale e del lavoro di un SEO, essere visibili è impossibile. Diciamocelo.

Quanto può guadagnare un wedding planner investendo sul web?

Esistono siti che guadagnano tantissimo facendo parecchi lead e altri che guadagnano lo stesso tantissimo facendone pochi. Ecco, i siti web dei wedding planner più famosi appartengono a questa seconda categoria, dal momento che il loro onorario per la consulenza è mediamente abbastanza elevato da ridurne la frequentazione esclusivamente a quanti sono disposti a spendere certe cifre.

Wedding planner “low cost” online

Figli legittimi della rete, i wedding planner online (o da casa) sono una nuova tipologia di operatori di settore, che intercettando la tendenza positiva degli ultimi anni è riuscita a proporre servizi di consulenza on demand in remoto. Utile supporto per chi si sta organizzando il matrimonio da solo e ha bisogno solo di una consulenza per procedere.

Questi operatori sono economici e sempre disponibili, però chiaramente non si sostituiscono alla figura del wedding planner tradizionale, che segue e progetta l’evento in prima persona. Sono più che altro una via di mezzo, che come tutte le vie di mezzo ha vantaggi e svantaggi.

Wedding Planner e localizzazione

La keyword centrale “wedding planner” è molto sensibile alle ricerche geolocalizzate, al punto che gli utenti non hanno nemmeno più bisogno di scrivere il nome della città affianco alla chiave, perché Google riconosce dalla connessione l’area di provenienza della query e risponde sempre con i risultati delle mappe nella prima serp. Vuol dire che se sei a Napoli e cerchi “wedding planner”, Google ti restituirà subito i migliori operatori che hanno lo studio a Napoli, ragion per cui un primo consiglio che vi fornisco è di ottimizzare il sito per le ricerche locali attraverso Google place for business.

Content strategy per il wedding

Un consiglio che mi sento di dare ai wedding planner che vogliono posizionarsi su Google è, dopo aver ottimizzato bene il loro sito, mettere a terra una buona strategia editoriale multicanale, in cui non possono mancare:

Tenere un Blog

Tenere un blog interno che intercetti e sviluppi contenuti sui trend topic di settore

Frequentare i Forum

Partecipare alle discussioni sui forum forti di settore

Commentare sui blog

Intervenire commentando (senza fare i troll possibilmente) sui principali blog, cercando il networking

sviluppare Guest post e Article marketing

Può essere utile scrivere articoli su altri siti pertinenti, sempre però su temi pertinenti e soprattutto attuali.

“ingaggia” lo Zio Bob

Visto che ormai esiste questa figura, appunto lo zio Bob, che spunta fuori all’improvviso in tutte le cerimonie rovinando sistematicamente le inquadrature scelte con cura dai fotografi professionisti, tanto vale sfruttare le centinaia di foto scattate dagli invitati chiedendo loro di condividerle con un hashtag specifico che dia visibilità a un contenuto ad hoc del vostro sito. Così, per dare un senso a centinaia di album pieni di foto con “l’intruso”.

In definitiva, se avete bisogno di un semplice consiglio o di una consulenza, non esitate a contattarmi…che io mi diverto. 🙂