3 Idee SEO per Aumentare la Visibilità del Tuo Sito Web

by francesco 1.5K views0

Alcuni semplici consigli, applicabili da tutti per sviluppare una strategia di visibilità organica (e non solo) e aumentare il traffico proveniente da motore di ricerca (e non solo).

3 idee seo
3 idee seo

Anche questa settimana volge al termine. Prima di parlarti delle 3 idee che ho avuto per migliorare la visibilità del tuo progetto web, ho da farti una piccola richiesta.

Piccola richiesta

La gioia più grande nel mio lavoro è l’essere utile agli altri. Per questo motivo (prima o poi) rispondo a TUTTI quelli che mi scrivono per chiedermi consigli o spiegazioni, perché ci tengo tantissimo. Se però mi fai una domanda tramite messaggio istantaneo su Skype o Facebook, in questo periodo rischio seriamente di perdermela perché il lavoro è tantissimo e non posso dare priorità a questi task, perché prima di tutto lavoro per i miei clienti. L’invito quindi è di farmi tutte le domande che vuoi, ma tramite email, attraverso il mio blog… e grazie. 🙂

Detto questo…

Ognuno di noi, anche chi non è un genio del webbe, può ottenere grande successo di popolarità tra le ggenti dell’internet puntando suitre fattori che non sono alla base delle logiche di Google, ma delle logiche relazionali tout court. Google non fa altro che adattarsi.

1) Creare una buona content strategy

Banale vero? Eppure il 90% dei blog aziendali e personali cade proprio su questo punto. Se basi il tuo piano editoriale su informazioni e argomenti già ampiamente discussi sul web, non stai aggiungendo valore, difficilmente sarai utile a qualcuno. Il web in cui viviamo è pronto a sposare la tua causa e a supportarti come un influencer, ma prima devi avere qualcosa da dire. Se sei un blogger esprimi il tuo punto di vista, se scrivi per un’azienda, od operi in un campo tecnico, produci conoscenza vera, non surrogati di contenuti che chiunque sarebbe in grado di scopiazzare qua e là. Non ci credo che non hai niente di originale da dire. Non mi convinci neanche un po’. Coraggio. 😉

Ricorda di dare una cadenza regolare al tuo lavoro editoriale. Il blog è un camino che brucia tanta legna. E tu devi aggiungerne.

2) Il tuo sito deve parlare di altri

È fondamentale non rimanere chiusi nel proprio orticello a coltivare pomodori e melanzane. Sviluppa la tua conoscenza, rendi il tuo pubblico partecipe del tuo lavoro, ma non dimenticare dimenzionare gli altri, tutti gli altri, anche e soprattutto i tuoi concorrenti. Abbraccia il tuo nemico, ma solo se ne hai stima sincera, altrimenti i tuoi contenuti suoneranno falsi e tutti se ne accorgeranno, perché non è vero che le persone sono stupide, non più di te e di me. Se un tempo un contenuto utile era un contenuto che metteva insieme più risorse utili per risolvere un problema, oggi in molti casi tali risorse sono proprio persone in carne ed ossa. Parla del tuo lavoro, ma anche di loro.

3) Devi portare gli altri a parlare del tuo sito

È il passaggio più importante ed è inserito alla fine per un motivo preciso. Per ottenere a tua volta menzioni devi avere già un progetto sviluppato rispetto ai primi due punti, quindi devi dire cose importanti e menzionare gli altri. L’obiettivo è di otteneresegnali sociali, cioè menzioni, possibilmente da influencer. Quando una persona importante nel tuo stesso ambito si prende la briga di fare il tuo nome, gli altri utenti che compongono il pubblico di riferimento in una nicchia, vi presteranno più attenzione… e guarda un po’, Google è programmato proprio per avere lo stesso tipo di risposta.

Per facilitare questo terzo punto, conta tanto avere un’attitudine a condividere e relazionarsi con spontaneità sia attraverso il tuo sito web che nei canali social. Questa capacità, potresti pensare di non averla. Lo pensavo anch’io.

Insomma, conosci te stesso, cerca di essere semplice, il più possibile naturale ed integro.

(somiglia vagamente alla strategia di un blogger che conosco). 😀