SEO: perché competere con gli altri risultati in serp?

by francesco 1K views0

Un antico detto ci ricorda che “se non puoi sconfiggere il nemico, è meglio allearti con lui” e in effetti, in alcuni casi il nemico può trasformarsi nel nostro principale alleato, soprattutto se il nostro obiettivo è posizionare parole chiave ad elevata competizione.

competere
competere

La competizione indebolisce. Questo ho capito dopo anni di attività e mazzate prese più o meno meritatamente. Indebolisce perché sposta risorse ed energie verso un nemico da sconfiggere, sottraendole all’unico aspetto che conta nella comunicazione business in generale e nella SEO in particolare: la tua capacità di creare valore per il tuo pubblico di riferimento e di farlo ADESSO.

Osservare quello che fanno gli altri in termini di ottimizzazione SEO va bene per avere un quadro di riferimento, ma inseguirne in scia il piano editoriale e l’ottimizzazione solo perché “quel sito web” si trova in cima a una serp dove vuoi arrivare tu, non farà altro che dare più forza a chi è arrivato prima di te, perché muoversi in uno scenario competitivo vuol dire correre a favore tuo + correre contro gli altri:doppia faticata!

Ti faccio un esempio pratico: immagina di voler posizionare in modo organico uno studio dentistico a Napoli, il cui sito web esiste solo da pochi mesi. Pensa solo per un istante a quanti dentisti a Napoli posseggono già un sito web e quanti di essi abbiano già condotto o conducano attività SEO. Paura eh?

A questo punto rileggiti il primo capoverso di questo post e ripeti ad alta voce: DEVO CREARE VALORE, DEVO CREARE VALORE, DEVO CREARE VALORE. Puoi ripetere l’esercizio anche 3 o 4 volte al giorno se vuoi, ma non esagerare, perché non è tutto qui 😉

Nel caso di uno studio dentistico dovrai osservare per lo meno le prime 3 serp per chiave centrale “dentista Napoli” e le prime 2 per tutte le secondarie che emergono dal keyword tool. Utilizza Google Trends per valutarne l’andamento e l’interesse nel tempo, dopodichè non devi fare altro che risolvere problemi degli utenti, tanti, presto, bene e soprattutto gratis.

Tanto per la chiave principale quanto per le secondarie, troverai una serie di siti web megalitici fra directory a pagamento/gratuite, forum e blog legati al tema della salute e del benessere. Ecco, la partita SEO offpage si gioca su quel terreno, non inseguendo le pubblicazioni o scimmiottando l’ottimizzazione dello studio dentistico che esce primo nelle ricerche con tutte le parole chiave del pianeta, anzi, quello lascialo proprio perdere, piuttosto concentrati su come essere SEMPRE presente nel rispondere a chi ha problemi dentali di varia natura e che soprattutto abbia appena postato su di un forum come dentisti-italia la propria domanda. Un link ad un tuo post già esistente e davvero esaustivo per un thread fresco in una comunità molto seguita, trasmette tanto valore al tuo sito web da elevarne il ranking per chiavi secondarie in pochi mesi, a patto di essere costanti, pertinenti e tempestivi.

Uè, ho detto: COSTANTI, PERTINENTI e TEMPESTIVI.

Insomma non impazzire su “dentisti napoli”, perché a quella si arriva col tempo, e poi ormai si è già detto tanto sul fatto che la coda lungae le strategie laterali sono più efficaci dello scontro frontale già nel medio periodo.

Smettila di concentrarti sui concorrenti, perché quelli sono problemi tuoi, non dei tuoi potenziali clienti. A loro interessi tu e quello che hai da dire… #sapevatelo