Parliamo di SEO al BMT Napoli Training

by francesco 848 views0

bmt
bmt

Dal 4 al 6 aprile parteciperò come docente al BMT Napoli Training, evento centrato sul marketing digitale nel settore turistico che si terrà alla Mostra d’Oltremare a Napoli. #venivateci.

La tre giorni di formazione, organizzata dall’agenzia Estensa, vedrà svilupparsi, ben 8 corsi per un totale di 20 ore di formazione specialistica sul web-marketing per le agenzie turistiche.

Insieme a me come docenti ci saranno gli ottimi Gennaro Guida (CEO di Estensa), Daniele Pitteri (docente Federico II e Iulm), la mitica Mariya Zakhryalova (web-marketing manager di Estensa) e la gentile Maria Esposito (social media manager di Estensa). Ognuno di loro si occuperà specificamente di un ambito della formazione, come potrete approfondire nel dettaglio dei corsi sul sito del BMT training.

Io (guarda un po’) terrò un corso SEO della durata di due ore, finalizzato all’ottimizzazione SEO del sito web di un’agenzia turistica e descriverò alcune strategie che utilizzo offpage per fare posizionamento organico, tenendo conto del mio approccio sociologico basato sulla semantica delle rappresentazioni sociali.

Come si fa un corso SEO in due ore?

Se fossi dall’altra parte questa sarebbe certo una buona domanda, alla quale risponderei chiaramente: non è possibile. Non si può pretendere di insegnare il mio mestiere in due ore, lo dico perché i miei lettori e i miei allievi di ieri e di oggi non si sentano insultati nella loro intelligenza. Quello che però posso fare in due ore, oltre a chiarire alcuni aspetti di base dell’ottimizzazione come la struttura dei link interni e la verticalizzazione sui contenuti centrali, è fornire interpretazioni per gli articoli più tecnici, quelli che riguardano le strategie semantiche a cui tengo tanto perché mi hanno portato risultati più veloci rispetto alle tecniche classiche utilizzate negli ultimi anni. 

Una chiave di lettura: la semantica

Il mio blog ormai trasuda di teoria e riscontri pratici sulla SEO semantica. Fornirò una chiave di lettura che orienti e introduca alla lettura di Seogarden in modo specifico per chi opera nel turismo. 

Perché la SEO semantica e il turismo vanno tanto d’accordo?

Perché gran parte delle ricerche in questo settore sono richieste esplicite di assistenza per la risoluzione di un problema legato ad elementi di conoscenza mancanti rispetto al viaggio, che sia di lavoro o per vacanza. Diventa indispensabile quindi declinare il lavoro SEO sulla content strategy, individuando con gli strumenti appositi le domande latenti, le rappresentazioni sociali specifiche alle quali far corrispondere concetti (algoritmo LSI) tali da allargare il campo semantico per una keyword d’interesse.

E i link in ingresso?

Sono e saranno sempre importantissimi, però bisogna stare molto più attenti di prima alla link building, per evitare che il nostro sito faccia la fine che sta facendo Expedia in questo periodo a causa di un utilizzo scellerato e aggressivo di schemi di link scadenti, ripetitivi e a basso trust. Anche di questo discuteremo nel dettaglio.

Vi aspetto tutti (tutti quelli a cui la cosa interessa) dal 4 al 6 aprile alla Mostra d’Oltremare per questa bella chiacchierata di due ore… che secondo me, per quanto costa ne vale la pena 😉

Info su BMT Napoli Training