Ottimizzazione SEO per wordpress

by francesco 1.1K views0

Oggi posto per la prima volta ad uso e consumo di un gruppo di studenti della Federico II di Napoli che mi hanno chiesto consigli per un progetto che mi sta parecchio a cuore. Parliamo di come fare ottimizzazione SEO per un blog realizzato in WordPress.

 

wordpress seo
wordpress seo

La settimana scorsa ho scritto un post sui CMS più diffusi per realizzare blog, e-commerce o siti web aziendali in genere. Giuseppe De Salvin, uno studente del corso di Filosofia della narrazione del mitico prof. Di Costanzo, mi ha detto che all’Università di Napoli stanno realizzando un blog dedicato ai temi della narrazione.

 

Filosofidellanarrazione.it presto sarà operativo e si svilupperà “raccontando” lo storytelling in tutte le salse.

 

Io credo che se gestito bene, potrebbe diventare un progetto fantastico. Si potrebbero indagare le forme narrative sul web intese come esperienze poli sensoriali, rese possibili dalla digitalizzazione delle informazioni in chiave multimediale e transmediale.

 

In questa sede approfitto pubblicamente per candidarmi come umile referente su questi temi.

Ditelo al prof: La mia penna è al vostro servizio…

 

Intanto per non andare off topic, tenendo conto che oltre al caro De Salvin, questo post sarà letto da altri, diciamo due cose su WordPress.

 

WordPress in questo momento (anche una settimana fa era così) è il CMS più pulito ottimizzato e veloce del mondo. Seguirne lo sviluppo oggi, significa seguire lo sviluppo del web stesso. A parità di condizioni con gli altri CMS, i suoi contenuti hanno aperture di pagina più veloci, un caching più frequente e di conseguenza più possibilità di ottenere buoni posizionamenti sui motori di ricerca.

Naturalmente se non si commettano leggerezze imperdonabili!

 

L’altra faccia della medaglia di questo splendido CMS, è che non può essere utilizzato per realizzare piattaforme complesse come e-commerce, agenzie immobiliari (estate agency), sistemi di prenotazioni (booking), forum, social networks e CRM in genere, a meno di non agire drasticamente in programmazione, ma è abbastanza scontato che ragionando sulle customizzazioni, si può fare tutto a partire da qualunque piattaforma. Dipende da quanto sei forte col codice.

Al contrario WordPress dà il meglio di se sui blog, siti web aziendali, newsletter e magazine (oh, se mi sono scordato qualcosa, scrivimelo in un commento qui in basso).

Ed ora veniamo al sodo.

Per ottimizzare un Blog in WordPress esistono numerosi plugin, però occorre stare attenti a quali scegliere, perché gli sviluppatori sono tanti (milioni di milioni) e non tutti fanno sempre un buon lavoro.

Verifica sempre che la versione del plugin che installi sia l’ultima e magari che sia anche recente.

  • Su tutti, il primo premio va a Headspace2 SEO, probabilmente il più completo tra i plugin destinati all’ottimizzazione strutturale a 360°.
  • Un altro diffusissimo è All in One SEO Pack, che aumenta la possibilità di ottimizzazione dei post già proposta di base da WordPress.
  • Infine, due plugin che mi sono piaciuti molto sono  W3 Total Cache e Digg Digg WordPress plugin. Il primo migliora notevolmente la velocità di apertura di pagina, che ricordiamolo, è un parametro SEO importante, il secondo gestisce molto bene la condivisione degli articoli sulle piattaforme di social bookmarking.

 

Allora tutto chiaro? Se ci sono domande, come sempre, scrivimi un commento qui in basso e prima che il gallo canti tre volte, io risponderò. 😉 …fate bene.