Morto Steve Jobs, il più grande SEO specialist di sempre

by francesco 1.2K views0

Non è un errore di battitura, non volevo scrivere “CEO”. Stamattina alle 6:30 ho sentito su RaiNews la notizia che Jobs è morto nella notte. Quello che stai per leggere è un post sul posizionamento nei motori di ricerca…si parla di Steve Jobs.

steve jobs
steve jobs

Hanno già scritto tutto. Alle 7:00 di questa mattina il web era pieno di dichiarazioni dei vari Obama, Bloomberg, Gates e compagnia bella. Quello di cui non si è parlato ancora (deformazione professionale)  è delle sue doti di SEO spacialist.

Il “placing” è il posizionamento di mercato, una delle 7 P del marketing mix, quella a cui noi operatori siamo più affezionati. Al di là delle controversie fra chi ritiene il nostro mestiere sul web sostanzialmente differente rispetto al marketing di tipo più classico e chi invece lo considera la semplice applicazione dei concetti tradizionali al mondo della rete, “posizionare” significa rendere visibile qualcosa verso i clienti potenziali.

Questo ha fatto Jobs. Il suo marketing, fin dal 1997 è stato marketing di posizionamento. Visione e posizionamento:

La visione è stata quella di eliminare tutta quella fuffa di prodotti inutili e indistinguibili: Performa 5200CD, Performa 5210CD, Performa 5215CD, Performa 5220CD…nemmeno alla Apple sapevano bene quale prodotto consigliare agli amici o ai propri cari.

Prima regola SEO: Fai in modo che la tua comunicazione sia chiara ed essenziale.

Il posizionamento si è concretizzato nella capacità di differenziare i prodotti Apple da tutti gli altri. Se compri un mac è perchè vuoi un computer che ti metta in condizione di realizzare quanto hai in potenza, non semplicemente una macchina che ti consenta di portare a termine un progetto (think different).

Dal posizionamento di mercato a quello sui motori di ricerca il passo è breve. Spontaneamente in giro per il mondo sono nati Apple blog a centinaia: le notizie vere, quelle false, i forse, i però. Se si fosse trattato di semplici computer, tutto questo non sarebbe successo.

Esisteva il PC. Jobs ha inventato il Mac. Una gran bella storia da raccontare…e da ricercare.

Una volta scrissi un comunicato stampa di settore tecnologico, usando come notizia un rumor sull’ultimo modello in uscita di MacBook pro. Il comunicato si posizionò talmente bene che a distanza di due anni, credo sia ancora là, in serp.

Allora volevo dirti ciao Steve, perchè credo tu abbia davvero inventato il futuro come dicono. Sei stato SEO specialist senza saperlo, tra le altre cose…