La Juventus ruba, vero o falso?

by francesco 1.6K views0

juventus ruba
juventus ruba

Cosa succede alle affermazioni degli utenti dell’internet? Chi decide se sono vere o false? Soprattutto, quanto pesano i giudizi delle persone sul ranking? Parliamone.

Premessa: alla fine di quest’articolo ti dirò la verità sulla questione furti scudetto da parte della Juventus e lo farò unicamente ragionando di semantica non strutturata(la mia preferita), comprensione e information retrieval, come sempre a modo mio.

La verità vera è che 2 + 2 fa 4 solo sul quaderno di matematica, la realtà sociale è ben più complessa perché sono le opinioni a fare la differenza sull’attendibilità delle informazioni. Le due variabili che contano nella definizione della verità, attengono al numero (quantità) di persone disposte a sostenere una tesi e all’autorevolezza(qualità) delle stesse. Se fossimo su Majestic direi che gli indicatori trust flow e citation flow descrivono abbastanza bene quest’ordine di cose.

La Juventus vince sempre, come il PD

Se tiri una moneta per 99 volte ed esce sempre testa, stai certo che verrà fuori testa anche al centesimo tentativo, perché la moneta è truccata. In questo momento storico, un po’ come alla fine di quasi tutte le stagioni calcistiche, c’è un’interessante polarizzazione da parte dei tifosi di tutte le squadre di calcio italiane contro la juventus, che a voce di popolo eserciterebbe più o meno scientemente una pressione sugli arbitri tale da favorirne il primato in classifica.

Dall’altra parte, i tifosi della Juventus sono compatti nel sostenere il contrario a spada tratta, adducendo le loro motivazioni che smonterebbero le tesi accusatorie. 

La scotomizzazione è un meccanismo di difesa “psicotico” basato sulla negazione inconscia di ciò che non ci piace vedere. Tanto i tifosi della Juve, quanto quelli delle altre squadre, ne sono affetti, e a veder bene ne soffrono anche i tifosi del PD e del movimento 5 stelle.

Così come lo juventino trova sempre corretto il rigore assegnato alla sua squadra, allo stesso modo un tifoso del Napoli noterà che è stato l’arbitro ad andare incontro a Higuain per prendersi “le mani addosso” da parte dell’attaccante partenopeo e conseguentemente squalificarlo per 4 turni.

Ma dov’è la verità? Anzi, dov’è la verità per Google?

Come stanno veramente le cose?

Saggio è il mio Padawan Carmine Pucino, che nonostante il tifo sfegatato per la Juventus ammette che la squadra abbia rubato, ma solo un po’ (non tanto insomma) e comunque non più delle altre. Una verità “nel mezzo”, potrebbe essere che tutte le squadre più forti esercitano pressioni sugli arbitri. Ho pensato subito a Craxi, quando scoppiato il caso tangentopoli andò alla camera dei deputati e disse “sì ok, abbiamo preso le tangenti, ma comunque guardate che le hanno prese tutti eh”. A conti fatti dovremmo semplicemente smettere di seguire il calcio, perché non ne vale la pena, ma questa è solo una mia opinione, che vale quanto le altre, anzi meno.

Tornando alla verità, il giudizio “medio” di Carmine va ad inserirsi nella nuvola di tutti i giudizi possibili dati dagli utenti sulla questione “juventus ruba”. A questo punto si tratta solo di capire come questi giudizi vengono interpretati da Google.

Google non interpreta i giudizi

Per fortuna il motore di ricerca sotto questo aspetto non è come noi, altrimenti analizzerebbe tutti i dati in suo possesso e prenderebbe una posizione sulla questione dei furti scudetto, dopodiché diventerebbe come skynet e ci farebbe fuori tutti per proteggere il pianeta, invece si limita ad archiviare tutti i termini che girano intorno alla co-occorrenza Juventus + ruba e a restituirli in base alle logiche di information retrieval.

La prima serp aperta dalla query “Juventus ruba” è molto interessante, perché pare essere un buon mix di contenuti pubblicati su fonti autorevoli e allo stesso tempo di contenuti che incontrano (il favore e) le intenzioni di ricerca di milioni di utenti, pur non essendo pubblicati su fonti trust. Qui credo che riusciamo a vedere Google al meglio delle sue possibilità, perché in assenza del rumoregenerato dallo spam link, riesce a coprire quante più intenzioni di ricerca possibile, addirittura integrando immagini e video rilevanti perché molto ricercate.

Conclusioni

Se mi occupassi di SEO in questo segmento e dovessi lavorare al posizionamento di un sito web che punta alla chiave serie A streaming, probabilmente cercherei di avvicinare quest’entità alla nuvola di significati che girano intorno a tutto il ciarlare sulla Juventus di questo periodo, con buona pace di chi vive giudicando qualcosa che non potrà mai capire.

La Juventus ruba davvero? Conosci già la risposta a questa domanda e se adesso ti sfugge, prova ad aprire il Manuale di Seo Gardening a pagina 29. 

🙂