Joomla Festival, 4 Luglio a Milano

by francesco 1K views0

joomla festival
joomla festival

È Joomla in tutte le salse, ma soprattutto è “chi usa Joomla”, chi ci riflette sopra e chi cerca nuove strade. Tutto questo in un giorno, sabato 4 luglio all’hotel Melià di Milano. Gratis!

Ho incontrato per la prima volta Donato Matturro a Milano durante un corso SEO che stavo tenendo per Master University. Donato è il presidente di Joomla Lombardia, associazione che (vive e) promuove la cultura Joomla creando momenti di aggregazione e confronto come proprio il Joomla Festival, al quale ti suggerisco di esserci, che tu sia un Joomla addicted o meno, perché è in occasioni come queste che la percezione si apre e quelle strade che hai sempre visto oscure, ti appaiono tutt’a un tratto più dritte.

Chi c’è c’è: l’evento in breve

Vieni, perché oltre un parter di relatori interessanti, ci saranno Sarah Wats, la presidente di OpenSourceMatters e Brian Teeman, co-fondatore di Joomla e OpenSourceMatters inc. 

Nella sala principale si parlerà di Come proteggere il nostro sito dagli attacchi, di customizzazioni “spaziali” possibili con Warp, Zoo e Widgetkit, di Newsletter, e-Commerce. Ci sarà Massimo Agata a raccontare l’esperienza di Radio Kiss Kiss, il cui network funziona interamente su siti web realizzati con Joomla e alla ripresa nel pomeriggio, si parlerà di come creare la base per la realizzazione di un template, come progettare la comunicazione ed i contenuti con Joomla e di Net Branding per sviluppare visibilità, reputazione ed efficacia comunicativa.

Tra gli altri temi che verranno trattati, il perfetto “social” post, app Mobile e Joomla e come rendere il tuo sito visibile ai potenziali clienti, quindi si parlerà di SEO per Joomla con i grandi Maurizio Palermo e Stefano Rigazio che ho avuto il piacere di intervistare due giorni fa. Per concludere si parlerà di Cookie, per dare ultimi chiarimenti e suggerire strade a chi ne avesse bisogno.

Ah, questo succede solo nella sala principale… guardando il programma completo capirai che l’evento non può essere perso, fosse solo perché è gratuito!

E poi ci sarò anch’io

Non potevo esimermi dallo sporcare una così bella manifestazione con le mie congetture sulla semantica applicata ai motori di ricerca. Il senso è che tutti gli altri relatori parleranno di cose utili, mentre io solo di cose pericolose, che hanno a che fare con i livelli di elaborazione dei significati da parte di Google. Parlerò del confine tra semantica e analisi comportamentale, con lo scopo di raccontare le similitudini e soprattutto le differenze nella comprensione umana che “interpreta” i messaggi e quella algoritmica che “associa” le parole al loro interno. 

Come viene costruito il senso di una frase? Ma soprattutto, a ragion veduta di ciò, come possiamo comporre contenuti davvero impattanti sui motori di ricerca? Ma soprattuttissimo, riuscirò a portarvi via con i miei ragionamenti nei 20 minuti che avrò a disposizione per parlare?

Beh, io ce la metterò tutta, in ogni caso sarò nella JArena per rispondere espressamente a tutte le tue domande dalle 11 alle 13. La giornata sarà lunga e il vero valore aggiunto che spero di apportare sarà il rispondere a tutte le domande che vorrai farmi anche nel corso delle 8 ore, roteando da una parte all’altra dell’area conferenze come una trottola impazzita. Spero di incontrare TUTTI e di scaricare la batteria del cellulare facendo selfie di gruppo (ci sta) come se non ci fosse un domani, perché una delle cose più belle degli eventi come questi è proprio lo stare insieme e dare una fisicità all’avatar col quale fin ora hai ragionato sempre e solo in virtuale.

Gli amici mi dicono sempre che partecipo troppo poco spesso a manifestazioni di questo tipo. Per cambiare le cose lancio qui ufficialmente la campagna “consulenza per un selfie”: ti offro una consulenza SEO “de visu” a Milano, in cambio di una foto insieme. Che ne pensi? 

Prometto di non venire spettinato!