Il nuovo Seogarden

by francesco 4.6K views5

Cinque mesi per sostituire tutti i vecchi articoli, ma alla fine ce l’abbiamo fatta. Claudia e io, siamo orgogliosi di presentarvi la nuova versione di questo Blog. È il caso di dire: “Ciao mondo!

 

Ok, avrei potuto automatizzare il processo, magari rimanendo su Joomla e aggiornando alla versione 3, ma dopo 5 anni di quel CMS avevo voglia di cambiare casacca, così, giusto per sentire il vento sulla faccia, poi tra altri cinque anni passo a Drupal, che nel frattempo sarà diventato la migliore piattaforma per blog al mondo, ma per ora parliamo di questo simpatico WP.

Il tema utilizzato è AdMag, quindi no, non ho usato Genesis anche se quel framework mi incuriosiva, ma quando ho scelto AdMag non conoscevo ancora Eugenio Petullà, maestro d’armi su Genesis, quindi insomma, sarà per la prossima.

 

La nuova alberatura

È tutto semplicissimo: le categorie sono quelle che vedi nel sidebar (e non altre), mentre gli archivi per tag sono quelli che vedi nel footer (e non altri). Ho utilizzato lo schema tassonomico reticolare, lo stesso che descrivo nel Manuale di Seo Gardening. Gli archivi principali come ottimizzazione SEO, posizionamento organico, SEO semantica, link building, etc., presentano un testo introduttivo inserito con il plugin Rich text Tags e a seguire gli articoli listati normalmente.

 

Contenuti obiettivo

Oltre agli archivi di cui ho scritto sopra, altri contenuti obiettivo sono le pagine sul corso SEO, quella sui costi, l’archivio Preventivo SEO e la pagina Migliori SEO italiani. Tutte pagine che avevano già un buon posizionamento prima del passaggio a WordPress, unicamente per la mia visibilità personale, dal momento che la vecchia struttura era un disastro, perché disperdeva tutto il crawl budget da centinaia di archivi paganti inutili e ingestibili, che per altro si cannibalizzavano l’un l’altro.

Insomma, sai bene che non sono una cima con il codice, ma te lo giuro, qualunque cosa facessi per far sparire quelle pagine, era come se Joomla non se ne volesse accorgere, quindi sì, alla fine ho ceduto, con piacere e determinazione.

 

Reindirizzamenti

Ho reindirizzato tutte le pagine, gli articoli e le tassonomie del sito web utilizzando Redirection, uno dei pochi plugin che consiglio sempre perché funziona veramente bene e per altro non scrive sul file htaccess, ma direttamente nel database. Evviva!

 

Prossime azioni

Il sito web non presenta ancora dati strutturati, non ha un like/share button adeguato e nel passaggio ho perso tutti i commenti facebook che avevo sotto ciascun articolo. Oltre questo ho un paio di centinaia di vecchi errori 404 da mettere a posto che risalgono ai tempi in cui Andreotti era presidente del consiglio e che non ho mai avuto il tempo di gestire.

 

Suggerimenti?

Se hai suggerimenti rispetto a quale plugin social installare e a come riprendermi i commenti Facebook che avevo prima, scrivimi pure un commento con i tuoi suggerimenti, così come ti chiedo di inviarmi feedback di ogni genere, cosa che già succede in questi giorni e di cui ti sono grato.