#Hangout 2: Che la Guerra abbia Inizio

by francesco 950 views0

hangout fatti di seo
hangout fatti di seo

Il prossimo mercoledì 13 Maggio Avrò il piacere di essere on AIR con Marco Casella e Davide Prevosto, due persone che ho pensato di far incontrare per un motivo preciso.

Hai presente quelle barzellette che cominciano con “c’erano un francese, un tedesco e un italiano…”, ecco, ho pensato di fare qualcosa di simile. Nell’era delle dispute epistemologiche sul marketing digitale e sulla SEO nello specifico, disobbedire significa provare a mettere insieme personalità e professionalità diverse, facendole riflettere sullo stesso oggetto di conoscenza a partire dai rispettivi background culturali e professionali.

Cerano uno sviluppatore, un sociologo e un economista…

E quindi ho fatto conoscere due persone per le quali nutro stima professionale, Davide Prevosto e Marco Casella, informatico il primo, economista il secondo. Davide si occupa di SEO e di sviluppo software, mentre Marco è un analista degli accessi, esperto in campagne sponsorizzate. Nel mezzo ci sono io, un sociologo senza arte né parte. Insomma, stiamo insieme come i cavoli a merenda.

Come si svilupperà l’hangout

In un’ora discuteremo pubblicamente di due progetti web, partendo ognuno di noi dal proprio punto di vista. L’hangout si svilupperà come un super audit in cui si tenterà di integrare diversi approcci tra professionisti che non hanno praticamente mai lavorato insieme. Lo scopo è innanzitutto quello di creare valore per i due progetti web e poi vedere se mescolando così tanto le carte riusciamo a scoprire qualcosa di nuovo. 

La dialettica del malinteso

Non ti nascondo che spero di essere il primo a imparare qualcosa. In sociologia si studia che le società evolvono nella dialettica del malinteso, come dire nell’incomprensione, cioè a partire da ciò che si pensa di aver compreso nello scambio comunicativo. Il malinteso è nel fatto che spesso ciò che si capisce in tale scambio non c’entra niente con quello che il nostro interlocutore ci voleva trasmettere. 

Immagina ad esempio di voler sapere come si arreda una casa. Puoi certamente parlarne con un architetto o con un designer d’interni che ti darà il suo punto di vista sul “come si fa”. A questo punto immagina che il professionista in questione ti spieghi un concetto cardine dell’interior design, una cosa per lui chiarissima, ma del tutto nuova per te. Alla fine della giornata te ne torni a casa e cominci a elaborare le parole del tuo interlocutore giungendo a una conclusione del tuttoaliena e originale rispetto alla “lezione” che ti eri sorbito qualche ora prima. Ciò dipende dal fatto che le tue conoscenze sono sempre frutto di rielaborazione personale (e filtrata) degli stimoli che arrivano dall’esterno. Non si scappa! 

La nostra originalità sta nella possibilità di proporre al mondo un sapere sviluppato a partire dal fraintendimento di teorie già prodotte da altri. In pratica, chi produce conoscenza a partire da ciò che studia, rischia ogni giorno di sparare minchiate fotoniche, che di certo non miglioreranno la vita delle persone, ciò nonostante il confronto con chi è molto diverso da noi è importantissimo perché è allo stesso tempo l’unico modo in cui possiamo veramente evolvete, TUTTI.

Quali progetti esamineremo?

Qui entri in scena tu. Di seguito trovi il link all’hangout insieme ad un form su Google Docs. Ti chiediamo di segnalarci il tuo sito web e candidarlo all’audit. Tra tutti i siti che perverranno, sceglierò i due che mi sembrano più interessanti per questo tipo di confronto incrociato. 

Non so dirti cosa succederà, solo che sarà divertente e che se speriamo di creare conoscenza nuova, la strada è certamente questa.