Email marketing: smetti di noleggiare DB

by francesco 2.7K views0

L’idea di produrre un database di indirizzi email autonomamente è certo in animo a qualunque imprenditore, però ci vuol tempo a procacciarsi tutti gli indirizzi che servono. Ma quanto tempo?

Email marketing
Email marketing

Oggi ho avuto un’illuminazione. Un mio (antico) amico mi ha fatto comprendere l’importanza reale di produrre un database rispetto a noleggiarne uno alla bisogna.

 

Intanto il noleggio costa una cifra blu ed è per un solo invio. L’acquisto è illegale, poi c’è da dire che la redemption per questi invii è talmente bassa che un singolo click arriva a costarti fino a 15 euro: UN BAGNO DI SANGUE.

Se invece riesci a produrre il tuo database nel tempo, attraverso azioni mirate, imbocchi di sicuro la via più sicura per il successo… ma quanto tempo ci vuole? Ecco, credo che la domanda potrebbe essere girata in questo modo: quanto valore sei disposto a creare e condividere per avere in cambio un indirizzo mail?

 

In questi giorni sto scrivendo un piano di web marketing per una società che si occupa di pulizie e disinfestazione aziendale. Trattandosi di un tipo di attività non proprio “social”, ho optato per una direzione più diretta e tradizionale: DEM (direct e-mail marketing) e PPC (pay per click).

Quello che ho capito è che può essere molto più economico e “intelligente” offrire una risorsa utile in cambio di un indirizzo email, invece di bombardare a caro prezzo aziende spesso fuori target, ma pur presenti nelle fantomatiche “liste” a noleggio sul web.

Insomma, stavolta il piano è questo: Produci un documento da consultare in questo caso sulle norme igienico sanitarie, la regolamentazione sulla disinfestazione aziendale e sulla sicurezza in genere, dopodichè contatta le associazioni di categoria e i sindacati chiedendo di inoltrare la risorsa attraverso la newsletter che di solito viene inviata a tutte le loro aziende associate. Il link inserito nel messaggio porterà ad una landing page in cui verrà richiesto l’indirizzo e-mail per poter scaricare il documento.

…e il gioco è fatto. In pochi giorni avrai realizzato il tuo database con circa 500 indirizzi attivi di aziende interessate all’argomento. Mica male no?

Il tutto utilizzando a costo zero uno strumento di direct web marketing potente, semplicemente facendo l’unica cosa che davvero paga sul web: produrre valore. Gli utenti del web passano tutta la vita a cercare risorse di questo tipo. Tutto sta a capire cosa serve al tuo target e procurarlo.

Una volta prodotto il nuovo database (occhio a chiedere l’autorizzazione per la privacy), potrai utilizzarlo tutte le volte che ti servirà, nei limiti naturali del buonsenso.

…o veramente pensavi che funzionasse con le formule magiche? 😉