Perché ho aumentato i prezzi

by francesco 481 views0

piantine pomodori
piantine pomodori

Alcune riflessioni sull’importanza di prevedere il giusto spazio per ciò che curiamo, sia che parliamo di un sito web, sia che ragioniamo di noi stessi o dei Marò.

Mi piacerebbe dedicare più tempo all’orto. Claudia e io riusciamo a lavorarci solo nel fine settimana, perché qui passiamo tutto il tempo a lavorare. Dopo aver pubblicato l’intervista a Fabrizio Cotza sulla gestione delle risorse aziendali, sono arrivati da Berlino i commenti di Martina Carucci e Roldano De Persio, fondamentalmente a confermare ciò di cui avevo già contezza da tempo essendomi confrontato con Christian Zerjal (ingegnere ad Amsterdam) e Ferdinando Caruso, fondatore di Metooo: nei Paesi nord europei se alle 18:30 stai ancora lavorando sei un fallito o uno che sta per fallire, in ogni caso hai qualcosa che non va.

Perché in Italia siamo così “operosi”?

Non credo sia una questione di imposizione fiscale, piuttosto penso ci sia quest’idea strisciante di sacrificio personale che però nessuno sa spiegarsi, forse causata da condizionamenti esterni o più probabilmente frutto (amaro) della nostra condizione di inconsapevoli vittime di noi stessi.

Quanto tempo ti serve per fare il tuo lavoro? Di quanto spazio hai bisogno? Perché ad Amsterdam e Berlino in ufficio il venerdì pomeriggio alle 17:00 scatta la birretta aziendale e da noi il venerdì alle 22:30 arrivano le email minatorie dei clienti? Semplicemente perché consentiamo che accada, perché ci siamo fatti andare di traverso il “pensiero positivo” e ora dobbiamo essere sempre “presenti” e non si dica mai che oggi si è fatta solo mezza giornata, ché il business non dorme mai… lo diceva Briatore in un talent show, quindi dev’esser vero. 

5 piantine per una metafora

Tra pomodori, peperoni, patate e melanzane (e un’altra quindicina di cosette diverse), quest’anno abbiamo messo a terra diverse centinaia di piantine, ciascuna nel suo solco, con il suo spazio per crescere. Avendo finito lo spazio per i pomodori ed essendo avanzate una dozzina di piantine, mio suocero ce le ha date da portare a casa, dicendoci (in caso) di piantarle sul balcone, altrimenti si sarebbero dovute buttare.

Abbiamo comprato un paio di vasi lunghi e una ventina di litri di terriccio universale, dopodiché abbiamo messo le piantine sul balcone. Ora almeno per sentito dire saprai già che lo spazio e la quantità di terra giocano un ruolo essenziale nello sviluppo di una pianta di pomodori (e non solo). 5 piantine a distanza di pochi centimetri l’una dall’altra, non possono svilupparsi come farebbero se ciascuna avesse un metro quadro solo per sé. Se ti piacciono i salumi, è un po’ la differenza tra un maiale da allevamento intensivo cresciuto in due anni, in due metri quadri mangiando steroidi e uno cresciuto in 4 anni scorrazzando in due ettari di terra mangiando ghiande.

Regalati spazio, aumenta il tuo valore

Ho deciso che come SEO non voglio fare la fine del “pollo di batteria”. Per fare bene il mio lavoro ho necessità di spazio, tempo e risorse. Quando mi arriva una email con una richiesta di consulenza, invece di rispondere a tutti la stessa supercazzola, posso prendermi più tempo e fare un minimo di inferenza, in modo da scrivere qualcosa di meglio rispetto a “puoi crescere del 30% facendo SEO”. Il mio prezzo sarà più alto rispetto a quello dei concorrenti, ma chi si rivolge a me sa che il lavoro non viene portato avanti da uno stagista, né viene trattato come un insieme di pratiche da sbrigare. Ciascun progetto web è una storia a sé e merita TUTTA la mia attenzione, per questo e per non lavorare alle 8 di sera, ho aumentato tutti i miei prezzi.

Conclusioni

È un semplice invito a guardarsi dentro, non per capire come fare meglio, ma come essere meglio. Se pensi che abbia scritto quest’articolo per il mio personal branding o per giustificarmi di qualcosa, probabilmente hai proprio quella mentalità forse un po’ “troppo” italiana che appartiene a chi passa tutta la vita a lavorare senza capire bene a cosa.