Come usare Google News per fare SEO

by francesco 3.599 views1

Il motore di ricerca per notizie, può essere usato per intercettare argomenti che se gestiti correttamente in un articolo, possono farlo saltare agli occhi di Google (search) in pochissimo tempo. Oggi vediamo come lavorare di semantica nei topic rispetto al concetto di novità.

Se hai letto il mio articolo su come diventare visibili senza la SEO, ti sarai probabilmente domandato come trovare argomenti per i quali esiste una domanda rispetto alla quale nessuno ha ancora prodotto una risposta di qualità. 

Facciamolo insieme, passo passo:

 

Apri Google News

inserendo come query una chiave d’interesse, il motore News risponde ovviamente con tutte le notizie pertinenti:

 – Notizia A

 – Notizia B

 – Notizia C

 – Notizia N

Questa distribuzione è tipica ed è quella che si vede tutti i giorni: una serie di notizie pertinenti, tutte diverse tra loro.

Ogni tanto però, capita che per un motivo o per un altro una grossa quantità di notizie coerenti con la query di ricerca, convergano anche sullo stesso argomento.

 – Notizia A

 – Notizia N

 – Notizia N

 – Notizia N

In questo caso vediamo un forte interesse mediatico intorno a un argomento in particolare. Google prende atto che quella notizia è rilevante e di conseguenza amplia il campo semantico corrispondente alla mia query di ricerca con le parole che identificano univocamente questa nuova referenza.

A questo punto dobbiamo farci due domande:

Nelle prime due serp di Google (search) per la keyword d’interesse, esistono risultati (al di là di quelli integrati da Google News) in cui si veda la Notizia N?

Come sono stati sviluppati tali contenuti?

 

Ok, è il momento di scriverne

A patto che quindi non esistano già contenuti che trattano approfonditamente quella notizia, basterà essere i primi a pubblicare un documento web esteso che ampli il più possibile l’argomento. Ma come fare se di quell’argomento non sappiamo altro che non sia stato scritto in un lancio di 5 righe?

Ottima domanda, grazie per avermela posta (ah, ma sono sempre io che parlo da solo?) –>

Realizza un articolo che sviluppi tutti i topic già presenti nel campo semantico rilevante per Google e aggiungi a questi il topic N, che in questo caso è proprio la notizia “fresca” di cui sopra. In questo modo Google vedrà un documento rilevante come sicuramente ce ne sono altri, ma che in più offre uno spaccato interessante circa un elemento di novità di cui gli altri siti come il tuo non parlano. In questo caso non c’è domanda latente per come ne scrivo nel Manuale di SEO Gardening, ma solo un topic presente in alcuni tipi di pagine web (giornali) e non in altre, come ad esempio quelle di blog di cucina o di siti web aziendali.

 

Proviamo a fare un esempio:

La chiave “attacco hacker” ha un volume di 2.900 ricerche mensili e si presta a intenzioni di ricerca vicine al mondo dei tutorial, del tipo “come difendersi da un attacco hacker“.

attacco hacker, volume di ricerca
attacco hacker, volume di ricerca

In questo momento a tenere banco sul versante delle news c’è la notizia dell’attacco globale chiamato WannaCry, che negli ultimi giorni ha infettato i computer delle grandi aziende di mezzo mondo. Qui l’idea sarebbe traslare il topic WannaCry all’interno di un tutorial su come aumentare la sicurezza del proprio computer, spostandolo di fatto dall’ambito news a quello del blog.

Se Google compone le serp con risultati di siti web di tipo diverso che trattano lo stesso argomento in contesti diversi, questa mossa potrebbe rivelarsi vincente per il tuo blog.

Se riesci a mettere in pratica questa tecnica, fammi sapere come performa il contenuto, che qua ultimamente succedono cose pazzesche e con un po’ di dati in più, potrei mettere insieme un bel documento, forse addirittura un ebook. 😉

 

  • Grazie per il contributo,
    può essere interessante ampliare la pertinenza dei post per approfittare dell”insalata” di risultati delle serp ^_^