FattidiSEO.it, il sito DELLA community

by francesco 1.968 views0

fatti di SEO
fattidiSEO.it

Ieri abbiamo lanciato il sito web FattidiSEO.it e siamo stati subissati di affetto, complimenti, entusiasmo e critiche, come era giusto che fosse, come succede a tutti quelli che fanno qualcosa.

Voglio dire due cose in modo chiaro: È il sito della community, non nel senso che si rivolge semplicemente ai membri del gruppo facebook, ma che è proprio della community. È dei sui membri, non semplicemente per loro.

Significa che siete tutti chiamati a suggerirci come renderlo un luogo virtuale più adatto a contenere risorse utili, poi come devono essere queste risorse lo decideremo insieme, perché è qui che si fanno i Fatti… e ormai lo sappiamo.

 

Le nuove registrazioni

Il sito web è andato online in beta, talmente beta che già si verificano le prime problematiche intermittenti sugli utenti registrati. L’indicazione per chi è stato approvato ieri pomeriggio e non è riuscito a effettuare il login, è cliccare sul link per resettare la password nell’area di login. Così dovrebbe funzionare, mentre per chi si è registrato da ieri sera non dovrebbero esserci problemi, altrimenti segnalatecelo attraverso il form di contatto sul sito stesso.

 

Oligarchia NON assoluta

Tutti i Fatti possono partecipare con una buona idea. Chi ha criticato il logo e la grafica può senz’altro proporci un logo nuovo o interventi tecnici che reputa utili, perché il progetto è di tutti, anche se è giusto che a decidere in via definitiva ci sia un gruppo ristretto di persone, altrimenti finiremmo nell’anarchia più distruttiva e interessata. La guida del gruppo come quella del sito web è oligarchica, ma non in senso assoluto, perché siamo e saremo permeabili a una buona idea e saremo pronti a riconoscerne il merito a chiunque ce la proponga.

Per adesso i contenuti del sito web sono accessibili solo per gli utenti del gruppo che si registrano. In questa fase vogliamo vedere chi è davvero interessato a partecipare anche solo come utente passivo dei contenuti (attualmente pochi, per forza di cose).

 

Un seme è stato piantato

Da qui in poi, se faremo bene sarà per merito di tutti, se faremo male sarà per demerito nostro, perché non saremo riusciti a coinvolgervi. Va da sé che il sito NON sostituisce il gruppo facebook, ma serve unicamente a raccogliere risorse che potranno essere ampliate e sviluppate nel tempo in modo partecipato.

Lanceremo contest, sondaggi e spero sapremo regalarvi qualche chicca che vi torni utile… soprattutto faremo la SEO, o moriremo.

Mi sembra un bel proposito per il 2017, non trovate?