Dopo il restyling sto perdendo traffico

by francesco 731 views0

sito web sparito
sito web sparito

Vediamo alcuni casi in cui il rifacimento del sito web produce conseguenze catastrofiche in termini di calo della visibilità organica. Parliamo dei rischi della “nuova versione”.

Chiunque si occupi di SEO prima o poi riceve una richiesta di soccorso da parte di chi ha visto il proprio sito web sparire da Google entro due settimane dalla messa online della nuova versione.

Quelli di cui ti parlo oggi sono alcuni casi, quelli probabilmente più frequenti, o per lo meno quelli che mi trovo a osservare più spesso. Diamo un’occhiatazza.

Meta robots in noindex

Lo so, è veramente banale, eppure ad oggi è una delle principali cause di sparizione del sito web dalle pagine di Google. Semplicemente il web master ha tenuto il meta robots della versione nuova in noindex mentre la realizzava e quando a cose fatte l’ha migrata sullo spazio web di destinazione, si è dimenticato di aprirlo, lasciando il sito praticamente tappato, termine poco tecnico, ma rende l’idea. Riaprendo l’indicizzazione, solitamente le cose ritornano a posto da sole in poco tempo, a patto che ireindirizzamenti siano stati fatti bene.

I reindirizzamenti, maledetti reindirizzamenti!

Tutte le URL andrebbero reindirizzate correttamente dalle vecchie alle nuove, pagina per pagina. È un processo che puoi eseguire a mano o in lavatrice. Eccoti alcuni tool utili:

Generatore di redirezioni

http://www.rapidtables.com/web/tools/redirect-generator.htm

Che tipo di reindirizzamento c’é? Qual è lo status code?

http://www.redirect-checker.org/index.php

Generatore htaccess da taschino

http://www.htaccessredirect.net/

Ho reindirizzato tutte le pagine del vecchio sito alla homepage del nuovo, per fare prima.

NO NO NO NO NO NO NO!

Ok, ho cambiato il sito web tenendo inalterata la struttura URL, quindi niente reindirizzamenti, eppure il sito è sparito dalle serp, diamine!

Questo può dipendere dal fatto che nel passaggio dalla vecchia versione alla nuova, è possibile che il CMS lasci indicizzate un’enorme quantità di pagine che restituiscono al browser il codice di stato 404 (contenuto non trovato). Se già Google non ti assegna un grosso crawling budget, questa esposizione al nulla cosmico può affossare il posizionamento delle pagine buone, producendo al titolare spasmi muscolari e nevralgie diffuse.

Gestisci i contenuti non trovati

Se la nuova versione del tuo sito web è sparita dalla faccia del pianeta, apri la search console e vai alla voce errori di scansione. Questi si dividono in:

 Errori DNS – Il bot non comunica con il server DNS

 Errori del server – server lento o il tuo sito blocca Google

 Errori del robot – dipende dal file robots.txt 

Errore 404, cos’è? 

Il 404 e gli altri codici di stato sono parte del protocollo di trasferimento dati ipertestuale ( HTTP ), scritto nel 1992 daTim Berners-Lee (quello della pubblicità TIM). si presenta quando una pagina web non è disponibile per essere scaricata dal browser o per la scansione da parte dei bot dei motori di ricerca. Ciò avviene quando elimini una pagina già indicizzata, quando modifichi l’URL senza reindirizzare la vecchia alla nuova pagina, ma anche quando una tua pagina che non esiste riceve un link da un’altra pagina web (del tuo sito o esterna). A Google non piace sprecare risorse di scansione per i tuoi 300 errori 404, soprattutto se complessivamente hai 40 pagine buone in tutto.

Errore soft 404

Un altro problema legato ai contenuti non trovati è quando questi reindirizzano a una pagina con su scritto 404, ma che invece restituisce al browser un codice 200, che identifica i contenuti regolarmente trovati e accessibili. Io non so perché lo chiamino errore “soft”, dal momento che una tonnellata di pagine (vuote o quasi), tutte uguali, che restituiscono codice di stato 200, praticamente dicono a Google che il tuo sito è eufemisticamente poco interessante. Non so se mi spiego…

Conclusioni

Queste sono le prime cose che mi vengono in mente pensando a Federica Sciarelli che alla sera chiede aiuto ai telespettatori di Chi l’ha visto per ritrovare il tuo sito web sparito da una settimana.

A te cos’altro è capitato?